Simone Tangolo

Leccese, classe ’84. Affianca allo studio universitario (Beni Culturali dello Spettacolo) quello di vari strumenti musicali. Si avvicina al teatro grazie a numerosi stage e laboratori presso i Cantieri Teatrali Koreja, Teatro Stabile d’Innovazione del Salento. Nel 2011 si diploma in recitazione presso la Scuola del Piccolo Teatro di Milano, diretta da Luca Ronconi. Appena diplomato lavora nei “Benvenuti al Piccolo”, presso il Piccolo Teatro di Milano. Poi con la compagnia Idiot Savant (della quale è co-fondatore), con la regia di Filippo Renda, recita in spettacoli quali Shitz – pane amore e… salame –, Il Marito Smarrito, La Famosa Invasione degli Orsi in Sicilia, Il complesso di Telemaco, Il Mercante di Venezia. Recita ancora ne Il Silenzio dei Cassetti per la regia e drammaturgia di Benedetto Sicca e in Romeo&Giulietta, ovvero: l’amore fa schifo ma la morte di più!, regia di Cecilia Ligorio.

Durante le ultime due stagioni ha lavorato al progetto Il ratto d’Europa (2013 e 2014, co-produzione Emilia Romagna Teatro Fondazione e Teatro di Roma). È stato formatore per il progetto di alta formazione artistica, promosso da ERT Fondazione, Accademia Filarmonica di Bologna e CUBEC Accademia di Belcanto di Mirella Freni, Raccontare il territorio: per un’idea di teatro condiviso (2013-2014). Nel 2015 e 2016 ha lavorato al progetto (co-prodotto da Emilia Romagna Teatro Fondazione e Fondazione Teatro della Toscana) Carissimi Padri… Almanacchi della “Grande Pace” (1900-1915) e preso parte al trittico di spettacoli Istruzioni per non morire in pace. Patrimoni. Rivoluzioni. Teatro, scritto da Paolo Di Paolo.